Fine settimana intensissimo per il Dojo Equipe Bologna con la squadra agonistica impegnata su più fronti. Conegliano, Fuengirola, Heidelberg e Parma sono le mete toccate dagli atleti e tecnici del Dojo Equipe Bologna.

La rappresentativa più numerosa era presente a Conegliano in occasione del Gran Prix Internazionale Senior di Vittorio Veneto. Gara che ha visto il rientro in competizione di Betty Vuk, che non ha deluso le aspettative andando a vincere in scioltezza la categoria fino a 78kg, un buon viatico per il prossimo impegno europeo, a Varsavia, la prossima settimana. Fuori al primo turno Matteo Slongo, Luca Villanova e Mattia Ghini. Sempre a Conegliano si è svolto il Trofeo Internazionale di Vittorio Veneto, riservato alle classi giovanili, nella categoria Esordienti c’è da segnalare la bella medaglia di bronzo di Aya Maataoui, alla sua prima partecipazione ad un trofeo internazionale. Vanno anche citati Leonardo Caucci, Alessio Baietti, Leonardo Galeotti, Daniele Volpi, Cristiano Farolfi e Tumofii Spasonov.

Il weekend di fuoco è continuato in Spagna, a Fuengirola, dove Alice Bersellini ha sfiorato il bronzo nella tappa spagnola dell’European Cup Under18 di Judo. Dopo il bronzo di Follonica, Alice non è riuscita a ripetersi classificandosi al 5° posto nella categoria fino a 52kg, perdendo la finale per il bronzo contro la spagnola Martinez, risultando comunque la migliore italiana della sua categoria.

Giornata storta invece per Valerio Teodori, l’atleta Non Vedente del Dojo Equipe, impegnato nel primo Gran Prix stagionale IBSA di Judo valido per la corsa alle Paralimpiadi di Parigi. Valerio perde subito contro il turco Cimciler e non viene ripescato. Rimangono intatte le speranze di Valerio di qualificarsi per Parigi.

Si chiude infine con la classe preagonistica, impegnata a Parma nel Criterium di Judo organizzato dall’Inzani Parma a cui hanno partecipato circa 150 giovani atleti provenienti dall’Emilia Romagna, di questi 27 erano del Dojo Equipe Bologna, un segnale incoraggiante dal settore giovanile.